Missioni precedenti:

  • Kosovo
  • 2002 "La Cina è Vicina"
  • 2004 "Un ponte per l'Africa"
  • 2005 Tour Europeo
  • 2006 Missione a Beirut ed in Medio Oriente
  • 2007 Sudamericando, da Caracas alla Terra del Fuoco
  • 2010 Africa Sedicimila dalla Tunisia a Città del Capo
  • 2011 Crossing in China

    "GUARDA IL FILMATO DELLA MISSIONE"


    Syrian Sirens from Motoforpeace SPONSORED BY:






    CON I PATROCINI:






    PARLANO DI NOI:(clicca sui loghi per leggere l'articolo)





     

  •  

    "Syrian Sirens from MotoForPeace" è un evento in collaborazione con HONDA ITALIA e con la partecipazione della Croce Rossa di Voghera (PV)



    MISSIONE CONCLUSASI CON SUCCESSO IL 12 OTTOBRE 2012


    LA ONLUS "MOTOFORPEACE", COMPOSTA DA PERSONALE DELLA POLIZIA DI STATO ITALIANA, ARMA DEI CARABINIERI, ED ALTRE POLIZIE EUROPEE E' IN MISSIONE DAL 12 SETTEMBRE SCORSO, UNA MISSIONE AI CONFINI CON LA SIRIA, VIAGGIANDO, COME DI CONSUETO, CON I MEZZI CHE LA CARATTERIZZANO: LE MOTOCICLETTE.

    DOPO IL CONTINENTE EUROPEO (CAPO NORD - GIUBILEO 2000; KOSOVO - PASQUA 2001) QUELLO ASIATICO (ROMA - PECHINO - 2002; SABRA E CHATILA - 2006; CROSSING CHINA 2012) QUELLO AFRICANO (UN PONTE PER L'AFRICA- 2004; AFRICA NEL CUORE - 2009; AFRICA SEDICIMILA 2010, DA TUNISI A CITTÀ DEL CAPO) E QUELLO AMERICANO ("SUDAMERICANDO"- 2007, DAL VENEZUELA ALLA PATAGONIA) MOTOFORPEACE HA SCELTO DI PROMUOVERE LA PROPRIA SOLIDARIETÀ E IL PROPRIO SOSTEGNO PER LA SIRIA.

    Syrian Sirens from MfP è il nome della missione del 2012 che si è conclusa il 12 ottobre 2012
    I 12 partecipanti, di cui 8 motociclisti appartenenti alla onlus 'MotoForPeace', composta dal personale della Polizia di Stato, dell'Arma dei carabinieri e di altre polizie europee, hanno attraversato la Grecia, la Turchia, la Bulgaria, la Macedonia, il Kosovo, la Serbia, la Bosnia Erzegovina e la Croazia. MotoForPeace, che finora ha compiuto missioni in 60 paesi del mondo, viaggiando sempre in moto, realizza progetti di sviluppo locali, attraverso la sensibilizzazione della società civile e la raccolta di fondi necessari all'attuazione di questi programmi.

    Con Syrian Sirens, un evento realizzato in collaborazione con la Croce rossa italiana di Voghera, si è scelto di portare in Siria tre ambulanze, dismesse ma poi riportate alla piena efficienza, con materiale sanitario e didattico, per i profughi siriani accolti dall'Ordine Carmelitano di Madre Maria Agnes della Croce che opera nel monastero di San Giacomo a Qara, cento chilometri a nord est di Damasco. Oltre a promuovere il dialogo, la solidarietà e la pace, MotoForPeace si prefigge anche di rafforzare il dialogo e lo scambio di esperienze tra corpi di polizia delle varie nazioni, coinvolgendoli nelle missioni e che a loro volta sostengono i partecipanti delle carovane motociclistiche: durante la missione il team di MfP è stato spesso ospite delle Polis Hause della Turchia e, delle Accademie di Polizia e dell'MSU dei Carabinieri in Kosovo.

    La Siria in questo 2012 ha subito degli stravolgimenti che nessuno, nemmeno i migliori analisti ed esperti disegnatori di scenari strategici planetari, avevano messo in conto. In questo contesto gravido di incertezze ma anche foriero di inaspettate speranze, stiamo operando con la nuova missione "Sirens from MotoForPeace". Al nostro fianco, a protezione e a garanzia di tutta la missione, sarà presente il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, che potrà fornire valida assistenza in ordine alla sicurezza dei partecipanti ed al coordinamento degli incontri con rappresentanti delle polizie locali, attraverso il canale Interpol.
    Vogliamo che questa operazione, più delle altre compiute da MotoForPeace, abbia successo. Per i Paesi che visiteremo e a cui la missione è rivolta, il 2011 ed il 2012 possono rappresentare un nuovo inizio, una nuova dimensione, dove sempre meno, i rapporti fra le persone saranno regolati dalla paura e dalla violenza, e sempre più dalla speranza e dall'aspettativa di un futuro migliore. Un progetto già riconosciuto dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che ha voluto pregiarci di una ulteriore medaglia quale Suo premio di rappresentanza



    Partenza istituzionale da Piazza Montecitorio Roma (12/09/2012)


    Il Team di MotoForPeace con il Presidente della Camera Gianfranco FINI e Madre Agnes de la Croix a Montecitorio



    ALTRE FOTOGRAFIE DELLA MISSIONE SYRIAN SIRENS PERSONALI VISIBILI CLICCANDO QUI



    ULTERIORI INFORMAZIONI E DIARIO DI BORDO AGGIORNATO QUOTIDIANAMENTE SUL SITO UFFICIALE DI MOTOFORPEACE

    OBIETTIVI:

    rafforzare il dialogo di esperienze e conoscenze tra Corpi di polizia di diversa nazionalità (gemellaggi) coinvolgendo tutte le risorse possibili; collaborare all'azione umanitaria progettata e realizzata da MotoforPeace: la donazione di tre ambulanze (di cui una generosamente offerta dall'Ufficio Gestione Patrimoniale della Camera dei Deputati) materiale sanitario e didattico.

    FINALITA':

    Promuovere il dialogo, la solidarietà e contribuire a favorire i processi di pace tra i popoli.

    PARTECIPANTI:

    Appartenenti alla Polizia di Stato italiana, Carabinieri e rappresentanze di Polizie Europee
    SCHEDE PARTECIPANTI

    ITINERARIO:

    Clicca qui per visionare giorni e località attraversate

    MEZZI di TRASPORTO:

    Il team di "MotoForPeace", come di consueto, realizzerà la missione in motocicletta (3 Honda Crosstourer, 3 Honda Transalp e 2 Honda Africa Twin), un furgone ed un fuoristrada con personale tecnico esperto. Le tre ambulanze verranno condotte via terra.

    PERIODO e TEMPI di REALIZZAZIONE:

    Mese di settembre/ottobre 2012 - 23 giorni c.a.

    I RISULTATI VISIBILI DELLA BUONA RIUSCITA DELLA MISSIONE:



    La lettera di ringraziamento del Ministro della Salute siriano: