function wpc_custom_favicon() { echo ''; } add_action('wp_head', 'wpc_custom_favicon');
   
 
 

VIDEO PROMO:

  • MotoForPeace in lingua italiana
  • Moto For Peace in lingua inglese
  • Moto For Peace in lingua francese
  • Moto For Peace in lingua spagnola
  • Kosovo
  • 2002 "La Cina è Vicina"
  • 2004 "Un ponte per l'Africa"
  • 2005 Tour Europeo
  • 2006 Missione di Pace in Medio Oriente
  • SOSTENITORI PERSONALI E COLLABORATORI


    Gruppo Nord Petroli di Borgo Valsugana (TN), è SPONSOR personale di Richard Celona impegnato nella missione Africa Sedicimila


    Motosalone Tottene s.n.c. di Bassano del Grappa, via tre ponti, 7, Tel.0424 502010 è SPONSOR personale di Richard Celona, ma anche del Team di MotoForPeace impegnato nella missione Africa Sedicimila


    Automotomania di Roma (Via dell'Automobilismo 198 -Angolo Via E. Spalla- Tel. 06/5035244 è SPONSOR personale di Richard Celona e Gian Luca Mergola, impegnati nella missione Africa Sedicimila


    BauExpert di Borgo Valsugana (TN), è SPONSOR personale di Richard Celona impegnato nella missione Africa Sedicimila




    Un particolare ringraziamento al Centro Stampa Gaiardo di Borgo Valsugana (TN) che ha fattivamente collaborato nella realizzazione delle numerose brochures, prospetti esplicativi della missione 2010 ed altro. Un sentito grazie a Matteo e Angela da parte di tutto il Team di MotoForPeace !

    Un grazie a Daniele Cristiani di "Assicurazioni CRISTIANI & Co" di Borgo Valsugana per avere offerto la propria collaborazione alla missione "Africa Sedicimila" di MotoForPeace

    Comune di Borgo Valsugana (TN)


    Motoclub C3 Excelsior di Borgo Valsugana (TN)


    Motorbike di Senago (MI)


    TRIP MULTIMEDIA di Milano ha collaborato, grazie ad Andrea Vitali, alla realizzazione del Promo Video di MfP in lingua inglese

 

 

"AFRICA SediciMila, la solidarietà viaggia in moto nel 2010"




PER I DETTAGLI DEL PROGETTO CONSULTA IL SITO DI MotoForPeace

GUARDA I VIDEO DELLA MISSIONE AFRICA SEDICIMILA








CLICCA SUL BANNER PER CONOSCERE I PROTAGONISTI DELLA MISSIONE
"AFRICA SEDICIMILA" 2010



Roma - Cittá del Capo.
Purtroppo la sconfitta e contestuale eliminazione dai Mondiali della Nazionale di calcio, ha automaticamente cancellato gli "impegni" promessi al Team di Moto for Peace e quindi la possibilità di in contrare gli Azzurri a Pretoria, un magico momento che il Team e gli sponsor avrebbero apprezzato molto !
La nostra presenza in tribuna nello stadio di Johannesburg, non è passato inosservato:
ne hanno dato notizia Repubblica, nella sezione dedicata ai Mondiali,ma soprattutto la Federazione Calcio spagnola con un lungo articolo e fotografie: LEGGI QUI

su Repubblica: LEGGI QUI

e Sul sito della Federazione Gioco Calcio Italiano: LEGGI QUI

16.500 km, caratterizzati da snervanti attese alle dogane (come e' accaduto in Tunisia e soprattutto in Egitto che sconsiglio vivamente di attraversare con un qualsiasi altro mezzo che non sia l'aereo), quindi le tempeste di vento e sabbia in Libia, il caos tremendo del Cairo, i 50 gradi del Sudan, i temporali con grandine ed una temperatura di appena 10 gradi a 2300 metri di altezza in Etiopia, i difficilissimi 250 km di sterrato in Kenya, la terra rossa del Mozambico, i zero gradi in Sud Africa..... Ma siamo arrivati a Cape Town dopo l'entusiasmante visita alla missione di COOPI in Etiopia nella zona di Kamashi.

Importantissimi sono stati gli incontri istituzionali organizzati con le massime autorita' di Polizia ed Interpol dei Paesi attraversati, con un ricevimento storico per MfP ad Adis Abeba in cui la Polizia Federale ci attendeva al Quartier Generale e con tanto di banda e Majorettes ! E' stata sicuramente la piu' bella e grande - seppur difficilissima - esperienza della mia vita !! Un sentito ringraziamento a chiunque ha voluto contribuire e a tutti coloro che ci hanno seguito nella nostra avventura.

CLICCA QUI PER VISIONARE ALCUNE FOTO SCATTATE DA RICHARD


GALLERIA FOTOGRAFIA DI AFRICA SEDICIMILA


2 LUGLIO 2010

Il Team di Moto for Peace ha terminato la missione e si trova in Italia ed è pronta per affrontare un'altra avventura....

La medaglia del Capo dello Stato il Presidente Giorgio Napolitano destinata al Team di Moto for Peace, quale premio di rappresentanza alla spedizione motociclistica "Africa Sedicimila"!



Presentazione alla stampa locale trentina della moto utilizzata dall'Ispettore dell'Arma Richard Celona a pochi giorni dalla partenza e dall'imbarco a Salerno per Tunisi


MotoForPeace per la prima volta con un proprio stand in una fiera, ed è stato un successo !Importante anche l'intervento del mitico giornalista Herbin Hoyos Medina
***********Clicca sul logo e GUARDA LE FOTO******

L'associazione "MotoforPeace" fondata nel 2000 è composta da personale della Polizia di Stato Italiana ed Europea e, ultimamente, anche da componenti dell'Arma dei Carabinieri, tutti insieme per vivere chilometro dopo chilometro l'avventura, l'obiettivo umanitario, la solidarietà e l'incontro con gli Azzurri impegnati in Sud Africa con i Mondiali di calcio !



Dopo il continente Europeo (Capo Nord - Giubileo 2000; Kosovo - Pasqua 2001) quello Asiatico (Roma - Pechino - 2002; Sabra e Chatila - 2006) quello Africano ("Un ponte per l'Africa"- 2004) e quello Americano ("Sudamericando"- 2007 dal Venezuela alla Patagonia) l'Associazione ha scelto di promuovere la propria solidarietà e il proprio sostegno ancora una volta in Africa, attraversandola da Nord a Sud, dallo stato della Tunisia a quello del Sudafrica.
Un modo certamente atipico di valorizzare un gesto di pura solidarietà, di offrire qualcosa di concreto a chi ne ha veramente bisogno, di garantire uno scambio culturale con le altre forze di polizia nel mondo: viaggiare in moto percorrendo migliaia di chilometri al di fuori dei confini italiani, attraversando, appunto, l'intero Continente africano.

La missione è denominata "AFRICA Sedicimila - la solidarietà viaggia in moto nel 2010" ed è stata così definita sia per i Km che si dovranno percorrere, sia per l'iniziativa umanitaria caratterizzata e finalizzata alla raccolta di fondi per contribuire, unitamente a COOPI - Cooperazione Internazionale - a realizzare un progetto dislocato in Etiopia nella zona di Kamashi.

Africa... dove, da sempre, interessi economici, lotte di religione e terrorismo internazionale sono fortemente intrecciati. Ancora oggi più di 40 milioni di persone soffrono la fame. Guerre, calamità naturali, siccità, malattie, epidemie mortali, prima fra tutte l'Aids, continuano inesorabilmente a mietere vittime. Per lottare contro tutti questi dolori, oltre agli aiuti economici, alimentari e sanitari provenienti dalle organizzazioni dei paesi più ricchi, è necessaria un'azione di sostegno capillare su tutto il territorio, che arrivi anche nei villaggi più sperduti. Per tale motivo i componenti dell'associazione rimettono in "moto" il loro percorso solidale, attraversando, questa volta, i paesi dell'Est Africano:
Tunisia, Libia, Egitto, Sudan, Etiopia, Kenia, Tanzania, Malawi, Mozambico e Sudafrica.

Il Team di Moto for Peace ha attraversato l'intero Continente Africano caratterizzato da eccezionali paesaggi naturali e vissuto da tante etnie e culture diverse, realtà che emozionano il respiro di qualsiasi osservatore. Moto for Peace continua a proseguire i suoi consolidati obiettivi: rafforzare il dialogo e lo scambio di esperienze tra Corpi di Polizia di nazionalità, condizioni sociali, culturali e territoriali diverse, concretizzare l'azione umanitaria a favore delle fasce sociali più deboli in sinergia con "COOPI" (Cooperazione Internazionale) che, dal 2007, porta avanti un progetto volto a migliorare le condizioni di vita delle donne e dei bambini in Etiopia. Tali iniziative hanno portato, fino ad ora, concreti risultati a un'Africa immensamente bisognosa di TUTTO e che chiede da sempre, a gran voce, l'integrazione con il resto del mondo e il riconoscimento dei diritti universali.

GLI OBIETTIVI E TUTTO IL PROGETTO UMANITARIO LO PUOI LEGGERE QUI


ITINERARIO:

* CLICCA QUI PER VISUALIZZARE LA CARTINA * CLICCA QUI PER VISUALIZZARE LE TAPPE DELL'ITINERARIO
* La partenza ha avuto luogo dal Viminale il 6 maggio 2010 mentre l'imbarco da Salerno per Tunisi il 7 maggio
*
A seguire: Tunisia, Libia, Egitto, Sudan, Etiopia, Kenia, Tanzania, Malawi, Mozambico, Sudafrica
*
Città di Pretoria - Johannesburg - Città del Capo

MEZZI di TRASPORTO:
*Il team di "MotoforPeace", come di consueto, ha realizzato la missione in motocicletta con al seguito un furgone Iveco ed una jeep 4x4 con la partecipazione di personale tecnico esperto (meccanico, medico, fotografo e 2 cineoperatori).


Il furgone Iveco tropicalizzato ed attrezzato per l'evento ed una delle 10 Honda Transalp che sono state utilizzate nel viaggio
PERIODO e TEMPI di REALIZZAZIONE:
* Dal 7 maggio al 1° luglio 2010.



UN RINGRAZIAMENTO AI PARTNERS UFFICIALI:


Fondamentale è stata la collaborazione di HONDA ITALIA


il modello che ha attraversato l'intero Continente Africano è stata l'affidabilissima TRANSALP !

E' la seconda moto da enduro più venduta in Italia (dati Ancma di ottobre 2009). La sua linea "Adventure Sport" è caratterizzata da una compatta carenatura sportiva e da una accattivante grafica. Il cupolino profilato integra ottimamente il parabrezza che protegge dal vento. Il "cuore pulsante" della Transalp è il motore V2 da 680cc a iniezione elettronica, che regala ottime accelerazioni ed una coppia sempre disponibile - soprattutto nella fondamentale area dei medi regimi. L’iniezione elettronica PGM-FI Honda massimizza il risparmio di carburante ed il controllo dell’acceleratore, contenendo al minimo le emissioni.

Si ringrazia per la collaborazione la concessionaria BANDIROLA MOTO di Voghera - via Tortona 36/A - e TOTTENE di Bassano del Grappa.
L'abbigliamento tecnico è stato assicurato dalla "OJ Atmosfere Metropolitane di Milano"
Il Marchio milanese noto per le collezioni "Urban" sorprende tutti presentando un completo dedicato al fuoristrada e che si abbina molto bene anche alle esigenze del Team di Moto For Peace !




Iper di Montebello della Battaglia (PV)






Clicca su PLAY e guarda il Video Istituzionale, altrimenti clicca sul Paese africano d'interesse per accedere alle notizie rilasciate dal Ministero degli Affari Esteri. Quelli attraversati dai motociclisti di MotoForPace sono:
Tunisia - Libia - Egitto - Sudan - Etiopia - Kenya - Tanzania - Malawi - Mozambico - Sud Africa.



Marocco Algeria Tunisie Libye Egypte Mauritanie Sénégal Gambie Guinée Bissau Guinée Mali Sierra Leone Libéria Côte d Ivoire Burkina Faso Ghana Togo Bénin Niger Nigéria Cameroun Tchad Soudan Erythrée Djibouti Ethiopie Somalie Sao tomé et Principe Guinée Equatoriale Gabon Rép. Centrafricaine Kenya Congo Ouganda Rwanda Burundi Tanzanie Rép. Dém. du Congo Malawi Zambie Angola Mozambique Zimbabwe Namibie Botswana Lesotho Swaziland Afrique du Sud Madagascar Comores Cap-Vert Seychelles Ile Maurice





  • IL PROMO VIDEO IN LINGUA INGLESE / the promo video in English

    il promo di MfP in spagnolo**********************e in francese


    Visita il sito ufficiale di Motoforpeace


     

     

     

    Visita il sito ufficiale di Moto for Peace


    Motoforpeace web site


    ENTRA NELLA "SEZIONE" DI MOTO FOR PEACE


    ENTRA nel sito dedicato alla missione 2010 "Africa Sedicimila"



    Se clicchi sulla foto per ingrandire, noterai Richard Celona a destra con a fianco il Presidente di MfP Bernardo Lepore e a seguire Gian Luca Mergola ed Herbin Medina nel corso dell'intervista televisiva del 16 gennaio 2010

    CLICCA E LEGGI GLI ARTICOLI DI STAMPA

    ADIGE 2010

    TRENTINO 2010

    BORGO NOTIZIE 2010


    GAZZETTA DEL SUD 2010


    L'ADIGE 2010


    POLIZIA MODERNA


    MOTOTURISMO

    PATROCINI




    Patrocinio del Senato della Repubblica


    Patrocinio della Camera dei Deputati


    Patrocinio del Ministero degli Affari Esteri


    Patrocinio del Capo della Polizia di Stato


    Patrocinio del Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri


    Per la missione "Africa 16.000", il Presidente della Repubblica italiana ha destinato, quale suo premio di rappresentanza, una medaglia alla spedizione di "MotoForPeace"


    CON IL SUPPORTO DI:




    Direzione Centrale della Polizia Criminale


    Interpol



    I PILOTI DEL MUGELLO SALUTANO
    IL TEAM DI MOTO FOR PEACE

    Bernaro Lepore intervistato su Radio Montye Carlo